fbpx
Close

Sintesi del programma elettorale

Lavoro e Fondi Strutturali:

siamo i secondi in termini di finanziamento attraverso i Fondi europei (76,5 miliardi da spendere entro il 2020), ma i penultimi in termini di utilizzo. Se bene utilizzati, tali Fondi possono costituire un grande volano per il lavoro. E’ mia intenzione creare un pool di professionisti esperti nella partecipazione ai bandi europei, a servizio della comunità per creare occupazione e benessere nel territorio.

Introduzione della “Tobin Tax”:

è un tributo che colpisce la speculazione finanziaria. Con questa imposta si ottengono due risultati: da un lato, si combatte quella parte di operatori di Borsa che agiscono realizzando delle speculazioni finanziarie spregiudicate, dall’altro si finanzia il bilancio comunitario, liberando gli Stati dal pagamento del contributo, che per l’Italia vale 12 miliardi di euro l’anno. E tutto questo, senza toccare di un centesimo i risparmi ed i salari dei lavoratori così non toccando l’economia reale.

Disabilità e welfare nell’Unione:

combattere ogni forma di discriminazione tutelando sempre e comunque ogni forma di minoranza. Una democrazia che non tutela le minoranze è malata, quindi pericolosa; istituire un’assicurazione contro la disoccupazione.

Arte, Musica, Teatri, Musei, Cultura:

L’UE ha istituito, da tempo, il programma “Europa Creativa”, per finanziare le reti transnazionali del settore, ed ancora una volta l’Italia è praticamente assente dai report sull’utilizzo di tali fondi. Occorrono professionisti specializzati nel settore per utilizzare tali fondi e creare opportunità soprattutto ai giovani.

Prezzo “politico” per l’acqua in bottiglia:

voglio introdurre un limite al prezzo dell’acqua venduta in bottiglia nei bar, non oltre 1,00 € al litro.